Facebook e Twitter, quale “stock-social” preferire?

Scritto il alle 11:21 da [email protected]

Luglio, un caldo bestiale in tutta Italia, spiagge affollatissime, dove migliaia di persone si rilassano in riva al mare, tra una drink e l’altro… ma anche tra un dispositivo mobile e l’altro. Fateci caso a quanta gente, ogni 15-20 min., prende il proprio Tablet o SmartPhone in mano per collegarsi alle proprie “bacheche” sui Social Network.

La procedura è sempre la stessa: sorridi, imposti la fotocamera in modalità “selfie” e ti scatti una foto da solo o in compagnia, condividendola istantaneamente sui Network. Tutto immediato, incredibilmente istantaneo… un po’ come gli scambi sul book in Borsa.
Citiamo qualche numero, tanto per capire la grandezza del fenomeno: nel modo gli iscritti a Facebook superano il miliardo e 300 milioni (in Italia oltre 28 milioni), mentre su Twitter siamo intorno ai 270 milioni (in Italia c.a. 3 milioni e mezzo).

Numeri pazzeschi, che fanno gola a chiunque e.. non a caso.. entrambi i Social Network sono quotati in Borsa.

Naturalmente l’obiettivo di questo nostro intervento non è tanto di analizzare le differenze tecniche tra le due piattaforme, bensì vogliamo focalizzare l’attenzione sui titoli azionari, così da poter vedere meglio quale preferire tra i due.
Twitter è quotato al Nyse, mentre Facebook al Nasdaq… vediamo adesso i grafici, rappresentativi l’ultimo anno di contrattazione…

FACEBOOK INC. vs TWITTER INC.

Facebook-Twitter-grafici-borsa

Andamento nettamente positivo per Facebook, il titolo è salito di oltre l’80% dai minimi di marzo 2014, quando quotava 55 $ per azione.
Il trend è fortissimo e, probabilmente, il forte strappo rialzista avuto nelle ultime sedute può rappresentare un eccesso. Naturalmente a livello operativo non conviene mettersi contro a questa forza (andando short), anzi… sarebbe da sfruttare le fasi di debolezza come occasioni per mettersi nella direzione del trend principale, con stop equilibrati ma non eccessivi.

Naturalmente se focalizzeremo un buon punto di ingresso questo sarà riportato in Area PREMIUM del sito www.pd90trading.com, come già stiamo facendo con altri titoli azionari dal buon potenziale.

Su Twitter, invece, il quadro è peggiore, soprattutto a causa della manca direzionalità… almeno nell’ultimo anno. Chi conosce la nostra struttura sa bene che prediligiamo operazioni in direzione di trend e quando questo stenta a farsi vedere preferiamo spostare l’attenzione su altri strumenti finanziari, che dimostrano un potenziale migliore.
Al momento non riteniamo che il titolo rappresenti un’occasione interessante, né in ottica short, né in ottica long. Il rischio in questo caso è decisamente eccessivo, basti guardare il nervosismo con il quale si è mosso nell’ultimo anno.
Alla domanda iniziale, quindi, almeno per noi, rispondono i grafici di borsa.

@Gabriele Cortigiani
Trader indipendente e co-fondatore del sito www.pd90trading.com

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Facebook e Twitter, quale "stock-social" preferire?, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
FTSE Mib: Apre in lieve ribasso il listino italiano dopo aver evidenziato ieri una seduta interloc
Come già detto negli ultimi giorni continuiamo ad ignorare i dati provenienti dall'economia ame
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Oggi rinnoviamo la previsione del FTSEMIB nel medio lungo periodo. Come possiamo vedere dall’im
Lo abbiamo scritto più volte, le banche centrali, sono le principali responsabili di questa cri
FTSE Mib: il listino italiano oggi in apertura conferma il rimbalzo delle due sedute precedenti anda
A conclusione del confronto svolto con le Organizzazioni sindacali sugli interventi di natura social
Non ci sono particolari novità, anche se lo SP500 ha dato qualche segnale di debolezza. La situaz